POZZUOLI – Dopo la protesta dei commercianti del centro storico è arrivata la risposta del sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia. «Se un sindaco avesse gli strumenti per risolvere la disoccupazione, in Italia gran parte dei problemi sarebbero già superati. Viviamo una crisi economica che attanaglia l’intera nazione. Basta spostarsi nel nostro capoluogo per vedere quante sono le attività in cessazione. Rispetto ad altre realtà Pozzuoli registra invece un notevole numero di aperture, legate sopratutto al tipo di domanda.» -ha detto il primo cittadino dopo i manifesti affissi in città. 

I LAVORI – «Negli ultimi anni – ha proseguito Figliolia- nella nostra città sono stati aumentati gli stalli per la sosta gratuiti ed individuate fasce per il pagamento del parcheggio in concerto con gli esercenti. Ed in cantiere c’è la creazione di nuove aree, come Cava Regia e Piazza a Mare, oltre al recupero della parte sottostante di via Roma. I lavori pubblici, per riuscire bene richiedono dei tempi che non è possibile preventivare. C’è bisogno di collaborazione tra le parti interessate, così come è già avvenuto ad esempio nella zona del lago d’Averno. Pubblico e privato insieme possono dare buoni frutti per la comunità. Da questo punto di vista troveranno sempre una porta aperta.»