Il dottor Rosario Porzio
Il dottor Rosario Porzio

a cura del dottor Rosario Porzio
DIETOLOGIA – Mangiare in maniera sana ed equilibrata garantisce un’ottima forma per quella popolazione microbica benefica nota come ‘ flora batterica intestinale’ che aiuta la salute a 360 gradi e avvia ad una vecchiaia in salute.Un recente studio pubblicato sulla rivista di settore ‘ Nature’ e’ stato coordinato da un team di scienziati capitanati dal genetista Paul O’Toole, dell’University College di Cork in Irlanda. O’Toole ha sottolineato che “indipendentemente dallo stato di salute iniziale e dalle caratteristiche genetiche, due anziani possono avere a che fare con tassi di peggioramento della salute dovuto all’invecchiamento molto diversi in base alle scelte alimentari che influenzano l’ecosistema batterico del loro intestino .Un altro fattore ambientale modificabile su cui possiamo agire per promuovere un invecchiamento più in salute”.

FLORA BATTERICA – Il report scientifico ha analizzato le caratteristiche qualitative e quantitative della flora batterica intestinale di 178 anziani (età media 78 anni) e gli scienziati hanno messo in risalto che le caratteristiche microbologiche dell’apparato digerente sono direttamente proporzionali all’alimentazione .Un’alimentazione ricca di fibre,verdure e yogurt e magari arricchita con integratori alimentari come l’acidophilus migliora lo stato di salute generale. La flora intestinale infatti se in buona salute garantisce il giusto apporto di vitamine,mantiene in equilibrio il metabolismo e stimola il sistema immunitario. I ricercatori sottolineano che nessuno degli individui coinvolti nello studio stava assumendo antibiotici che potessero alterare la flora intestinale e che le differenze riscontrate dipendono essenzialmente dal tipo di alimentazione. Alcol,fritture,alimentazione troppo ricca di grassi saturi e l’uso smodato di antibiotici puo’ ‘rovinare’ questa preziosa dote del nostro organismo.

FIBRE SOLUBILI – Ma cosa fare per mantenere il nostro intestino in ottima forma? Integratori utili in tal senso: sicuramente il magnesio che migliora la peristalsi intestinale,i fermenti lattici (probiotici) e i Fos (prebiotici) .I Fos (acronimo di frutto-oligosaccaridi) sono fibre solubili presenti in diversi frutti, verdure e piante comuni. Potrebbe interessarti: http://www.my-personaltrainer.it/nutrizione/frutto-oligosaccaridi-FOS.html utilizzati dai batteri intestinali per la loro vita.Interessanti anche le fibre insolubili come le fibre di Baobab che ripuliscono l’intestino dalle scorie tossiche e lo mantengono in ottimo stato.

DECOTTO DI MALVA – Nei casi di stipsi non dimenticate che il decotto di malva (15/20 gr di foglie di malva in circa mezzo litro di acqua con una bollitura di circa 2 minuti e mezzo) e ‘ un  toccasana. Evitare zucchero e sale in eccesso ,ridurre carne rossa e latticini.Prediligere i  cibi integrali e bere molta acqua.Praticare poi attivita’ fisica costante e’ una vera  necessita’ per il nostro intestino e diventa un’intelligente strategia per vivere meglio e piu’ a lungo.