evasione
Finge di fare volontariato in una parrocchia beneventana per evadere

NAPOLI – Si era proposto di svolgere azione di volontariato in una parrocchia beneventana, ma la sua era solo una scusa per fuggire dal carcere. Era chiuso nell’istituto Penitenziario Minorile dal 26 giugno scorso dopo aver commesso una rapina.

EVADE DAL CARCERE – I. E. di 19 anni di Scampia ottiene il permesso di recarsi in una parrocchia del comune di Airola per svolgere attività di volontariato ma nella giornata del 12 ottobre scorso si allontana arbitrariamente, non facendo più rientro nell’Istituto carcerario.

FINIRA’ LA PENA NEL 2022 – Dopo 12 giorni di evasione gli agenti del Commissariato di Polizia “Scampia”, sono riusciti a rintracciare il 19enne, nel suo quartiere di origine, in via Labriola. Il giovane, benché sorpreso ed ammanettato dai poliziotti, nel mentre veniva condotto in auto,  ha tentato nuovamente di fuggire, ma è stato bloccato ed accompagnato nell’Istituto Penitenziario ove terminerà di scontare la sua pena nel 2022.