POZZUOLI – «Proseguono gli interventi all’interno e all’esterno del Depuratore di Cuma per migliorare le attività dell’impianto e salvaguardare le condizioni ambientali sul territorio. Un’azione sinergica messa in campo negli ultimi anni con la Regione Campania e il gestore Pizzarotti-Suez per efficientare al massimo la depurazione delle acque e salvaguardare quanto più possibile le nostre spiagge e il mare. Da qualche giorno è in funzione un macchinario speciale di espurgo per disostruire e pulire il collettore collegato al canale di Quarto che si immette nel depuratore e dove si accumulano detriti e materiali vari provenienti dal canale. Inoltre all’inizio di luglio, all’interno dell’impianto di depurazione, inizieranno le operazioni di sostituzione di alcune parti dei serbatoi adibiti alla digestione dei fanghi. Verranno utilizzati materiali speciali in acciaio inossidabile che garantiranno la tenuta al gas dei digestori e consentiranno l’avvio della nuova sezione di essiccamento dei fanghi». Lo afferma il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia in riferimento alle recenti attività iniziate presso l’impianto di depurazione di Cuma. «Tra qualche mese – aggiunge il primo cittadino – entrerà in funzione anche il sistema di monitoraggio dei cattivi odori nella zona di Licola, come annunciato nei giorni scorsi, e in accordo con la Regione Campania cercheremo di trovare la strada giusta per risolvere a monte il problema della protezione degli argini dei canali pluviali con l’obiettivo di giungere alla canalizzazione degli alvei nel depuratore, in modo da evitare che arrivino rifiuti di ogni genere sulle nostre spiagge».