di Angelo Greco

Il play out di maggio dovrebbe essere l'ultimo match della Puteolana 1902 Internapoli
Il play out di maggio dovrebbe essere l’ultimo match della Puteolana 1902 Internapoli

POZZUOLI – Dopo le voci che danno il titolo sportivo della Puteolana 1902 Internapoli lontano da Pozzuoli, anche Gennaro Capuano, l’uomo che più di tutti ha lottato per trattenere la squadra in città, alza bandiera bianca. L’imprenditore bacolese con uno “status” su Facebook, nella serata di ieri, consegna ai tifosi puteolani quello che pare essere, a tutti gli effetti un addio, Capuano spiega come la situazione ormai sia disperata e ci tiene a precisare che sia lui che Di Marino in queste settimane hanno fatto tutto il possibile: “Voglio informare tutti i tifosi come stanno le cose. Negli ultimi giorni la situazione purtroppo non è cambiata rispetto a quello detto con l’incontro tenuto con i tifosi. Voglio dire a Giorgio che i conti non sono semplici e facile come dice lui, 54000 iscrizione e fideiussioni, 80000 debiti accumulati, e siamo a 134000 mila, acconti giocatori abbigliamento e campi e siamo a 200000 mila pronti via per il prossimo campionato. Mancano 200000 mila dove si prendono? Chi li mette? La situazione e disperata io personalmente non ho la forza economica per garantire tutto. Il Presidente Di Marino vi garantisco che sta ancora tentando l’impossibile contattando tutti quelli che fanno parte del calcio campano per salvare la Puteolana e a parer mio non merita tutta questa critica e questo accanimento nei suoi confronti, se le cose stanno così mi prendo anche io le mie colpe se ci sono, non è giusto crocifiggere una persona per colpe che non ha, ha potuto sbagliare delle scelte come anche io ho potuto sbagliare. Se non ci sono persone che vogliono investire sicuramente non è colpa sua. Infine voglio ricordare il grande impegno da parte dell’amministrazione che veramente di più non si poteva chiedere, e sta continuando una corsa contro il tempo. A questo punto e bene che tutti scappino che entro domani ci vuole un vero miracolo”.

 

QUESTIONE TORRE DEL GRECO – Intanto dalla città del corallo danno per conclusa la trattativa, tra Di Marino e la cordata che questo punto salverebbe la serie D a Torre del Greco ai danni di Pozzuoli. Sebbene le trattative siano bene avviate però nulla è concluso in quel di Torre. Manca ancora l’accordo sul valore reale del titolo sportivo che Di Marino consegnerebbe ai corallini, inoltre proprio Gennaro Capuano starebbe provando disperatamente in queste ore a salvare il titolo, una missione impossibile a 48h di distanza dalla scadenza delle iscrizioni. Il futuro pare scritto: il titolo è ormai a Torre del Greco.