POZZUOLI – Impennata di contagi a Pozzuoli dove in 24 ore tra sabato e domenica il numero dei casi di Covid-19 è salito a 13 (a questi vanno aggiunti un decesso e una guarigione). Delle 13 persone risultate positive ai tamponi, 12 sono in isolamento presso le proprie abitazioni in quanto le loro condizioni di salute sono buone, mentre una sola è ricoverata in ospedale. Intanto per l’intera giornata diversi tamponi sono stati effettuati in città, in particolare in via Allodi, nella zona delle cooperative di Monterusciello dove già nei giorni scorsi un tampone a cui era stato sottoposto un residente aveva dato esito positivo. Tra i nuovi contagiati diversi nei giorni precedenti ai primi sintomi accusati hanno avuto contatti con persone provenienti dalla Lombardia e dal nord Italia.

NUOVE MISURE – Intanto il sindaco Vincenzo Figliolia è pronto ad adottare misure più restrittive nonostante una domenica tranquilla, dopo un sabato di inciviltà e follia «Mi auguro di vedere le scene di domenica anche nei prossimi giorni quando i negozi resteranno aperti. – ha detto –I contagi stanno aumentando a dismisura. Come sindaco, impegnato in prima linea come in trincea, trovo che il Decreto del presidente del Consiglio non sia sufficiente, considerato l’evolversi della situazione. Per me non basta e bisognerà stringere di più, anche a causa dei grandi numeri di rientri che abbiamo riscontrato. La fuga dal Nord, senza controlli e senza responsabilità, ha messo la nostra sicurezza a rischio e ne stiamo subendo le conseguenze. Per tali motivi sto lavorando per adottare misure più serrate, anche drastiche, affinché le uscite siano davvero limitate. Tolleranza zero e denunce per tutti».