POZZUOLI – Il “Rotary Club Pozzuoli” nell’ambito della sua attività solidale ha donato un ecografo portatile ai volontari di “Pozzuoli Solidale” e delle “Brigate della Solidarietà di Quarto” che dall’inizio dell’emergenza Covid-19 si sono distinti per una continua attività di assistenza gratuita sul territorio. Centinaia, infatti, sono stati gli interventi da parte di medici, infermieri, operatori e semplici volontari che hanno dato supporto sanitario e psicologico alle persone colpite dal Covid attraverso visite domiciliari. E proprio in virtù di questo impegno che il Rotary Club Pozzuoli ha voluto dare manforte ai giovani impegnati su tutto il territorio flegreo. La cerimonia di consegna è avvenuta ieri a Pozzuoli presso l’hotel Gli Dei alla presenza del presidente Daniela Gravino e dei rappresentanti del Rotary a cui hanno partecipato, in rappresentanza di Pozzuoli Solidale, Raffaele Postiglione e Salvatore Buonanno.

LA SOLIDARIETA’ – «E’ con grande gioia che annunciamo che la nostra brigata medica solidale potrà avvalersi di un’arma in più. -hanno fatto sapere i volontari delle brigate- Da oggi infatti siamo operativi con un ecografo portatile di ultima generazione. Questo strumento ci darà la possibilità di fare grandissimi passi in avanti nel procedere spediti alle diagnosi e alla verifica dello stato di salute di chi combatte contro questo maledetto virus. Questo risultato è stato possibile grazie al Rotary Club Pozzuoli a cui va tutta la nostra gratitudine per il sostegno, la stima e il riconoscimento mostrato per il nostro lavoro. Ringraziamo ancora una volta i tanti cittadini che hanno risposto al nostro appello sommergendoci di donazioni che stanno rivelandosi fondamentali per sostenere e svolgere la nostra attività sul campo.»