POZZUOLI – Tra i nuovi contagiati a Pozzuoli c’è un dipendente del comune di Pozzuoli in servizio presso l’ufficio fiscalità di via Campana. Si tratta del secondo caso dopo il contagio del 30enne stagista in servizio presso l’ufficio tecnico del Rione Toiano. «In via precauzionale dobbiamo chiudere per quindici giorni l’ufficio della Fiscalità Locale di via Campana, dove un nostro dipendente è risultato positivo al covid. Così come era già successo il 3 agosto scorso con l’ufficio Tecnico, il provvedimento è necessario in attesa che sia ricostruito il link epidemiologico dei contatti avuti dal contagiato e per permettere un intervento di sanificazione dei locali. Ci scusiamo con i cittadini per i disagi che la chiusura degli uffici determinerà, ma la salute pubblica viene prima di ogni altra cosa. Voglio però rassicurare tutti che il dipendente risultato positivo non ha contatti con il pubblico, ma svolge il suo lavoro all’interno degli uffici. L’attività amministrativa non subirà variazioni e proseguirà in questi giorni col lavoro a distanza». Lo ha detto il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia rendendo nota l’ordinanza firmata questa sera dal vicesindaco Maria Consiglia Visone, con la quale è stata disposta la chiusura dell’ufficio Tributi di via Campana, che da domani resterà interdetto ai dipendenti e al pubblico.