POZZUOLI – Un centro commerciale, mai portato a termine, versa in condizioni di degrado ed è diventato un rifugio per tossicodipendenti. Diversi cittadini segnalano a Monterusciello in via Carlo Levi un’area abbandonata, che viene utilizzata dai tossicodipendenti come luogo di riparo, come dimostrano le innumerevoli siringhe e fazzoletti insanguinati ritrovati. L’area in questione corrisponde ad un centro commerciale la cui realizzazione non è mai stata portata a termine. Le immagini del degrado sono state inviate al Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.

LA DENUNCIA«Questa situazione è ben nota e da anni abbiamo fatto battaglie e proposte per ridare vita a quest’area. Avevamo presentato un progetto che includeva sia la realizzazione di attività commerciali in modo da dare uno slancio economico e sociale e portare lavoro in un’area periferica del territorio puteolano, sia l’insediamento di una Pretura per i Giudici di Pace, dato che ce ne sarebbe bisogno. Ma le istituzioni territoriali hanno sempre fatto orecchie da mercante e tutto è rimasto come era nonostante anche la disponibilità di diversi privati ad acquistare il terreno e far partire dei progetti.» – spiega Gennaro Andreozzi, commissario di Europa Verde di Pozzuoli. «Una struttura del genere non può essere abbandonata al degrado, è uno spreco ed un insulto alla fame di spazi che soprattutto ora, in questa emergenza sanitaria, tutti abbiamo. Chiediamo al Comune di Pozzuoli e alla Regionale che si possa trovare una soluzione affinché l’area possa essere recuperata per dare vita a nuovi progetti. Nel frattempo bisogna sorvegliare e rendere sicuro quel luogo affinché non vada incontro ad ulteriore deterioramento e degrado.» – ha proseguito il Consigliere Borrelli.