di Angelo Greco

male le flegree
Male per le flegree

CALCIO – Ancora un week end negativo per la squadre flegree che raccolgono solo 6 dei 18 punti a disposizione. A tenere alta la bandiera flegrea sono la Sibilla, che vince fuori casa, e il Rione Terra, che pareggia tra le mura amiche. Perdono invece tutte le altre con Quarto e Puteolana 1909 che, nell’ultima giornata di campionato, si contenderanno a distanza la retrocessione diretta.

 

PUTEOLANA 1902 – Nonostante una buona gara la Puteolana 1902 cade in casa contro la capolista Andria. A decidere la gara è una rete di Lattanzio al 14′. I pugliesi, pochi minuti dopo il gol, potrebbero anche mettere in ghiaccio la gara, ma Olcese sbaglia il rigore concesso dal direttore di gara. Sebbene i granata giochino bene sono pericolosi sono una volta dalle parte dell’estremo difensore ospite. Ora gli uomini di Carannante sono ultimi in classifica.

 

QUARTO – Perde ancora il Quarto che tra le mura amiche cede il passo all’Ercolano. Di Pianese su rigore al 44′ la rete che decide la gara. Gli azzurri di Amorosetti per conquistare un posto ai play out ora dovranno vincere a Portici. In caso di mancata vittoria della Puteolana 1909 anche un pareggio o una sconfitta potrebbero mantenere in vita il Quarto.

 

SIBILLA – Torna finalmente alla vittoria la Sibilla che grazie ad un bomber Ioio in stato di grazia travolge a domicilio il Casagiove. Gli azzurri grazie ad un poker dell’attaccante classe ’94 espugnano 4 – 1 Curti nonostante i flegrei fossero stati in svantaggio per 1 – 0. Finalmente la Sibilla può festeggiare la meritata salvezza.

 

PUTEOLANA 1909 – “909” umiliata a Lacco Ameno dal Forio. I granata di Pozzuoli sono stati travolti dai padroni di casa per 5 – 0. Sempre ultimi i puteolani che per scongiurare la retrocessione diretta dovranno sperare in una mancata vittoria del Quarto a Portici. Ridotte al lumicino le speranze di salvezza.

RIONE TERRA – Dovrà aspettare l’ultima giornata per festeggiare la permanenza in promozione il Rione Terra. Non basta il pareggio interno contro il Casalnuovo alla squadra di Sicuranza per aggiudicarsi la seconda salvezza consecutiva. Passati in svantaggio nel primo tempo, il Rione Terra ha portato a casa un punto grazie a una grandissima rete di Nicola Stellato. Agli azzurri basterà anche perdere con una rete di scarto per essere salvi.

 

MONTE DI PROCIDA – Perde nuovamente il Monte di Procida che a Villa Literno viene sconfitto per 3 – 1. Inutile la rete del classe ’98 Lucignano che si conferma una delle note positive dell’opaca stagione montese.