di Gennaro Volpe

Potenza non nasconde l'amarezza a fine gara

LUCERA – Non inizia sotto i migliori auspici il nuovo anno per la Puteolana, che colleziona contro il San Severo la terza sconfitta consecutiva, dopo la trasferta di Brindisi e la gara casalinga con la Turris. A Lucera, i granata escono sconfitti dallo scontro salvezza contro la formazione di mister Rufini, che con i tre punti conquistati, bissa la vittoria della prima giornata del girone di andata e si porta a quota 17 in classifica, superando proprio la Puteolana, ormai invischiata in zona play-out ma distante nel contempo tre punti dall’ultima posizione utile per la salvezza diretta. In quest’ottica risulterà di fondamentale importanza il doppio turno casalingo, che vedrà i ragazzi di mister Potenza impegnati prima con il Francavilla, autore finora di un eccellente campionato e reduce da ben otto risultati utili consecutivi, frutto di sei vittorie e due pareggi, e poi con il Grottaglie ultimo in classifica.

POTENZA – A fine gara c’è molta delusione in casa granata, soprattutto per le tante occasioni gol create ma non concretizzate. «Penso che abbiamo fatto una gara importante, ce la siamo giocata alla grande – ha detto con amarezza il tecnico dei Diavoli Rossi, Enzo Potenza – e potevamo tranquillamente chiuderla. Purtroppo non ci siamo riusciti e alla fine il calcio di rigore ci ha buttato fuori gara. Sono dispiaciuto per i ragazzi perché hanno offerto una bella prestazione. A differenza di altre occasioni abbiamo giocato bene, potevamo tranquillamente vincere la gara e la stavamo gestendo. Poi è arrivato il calcio di rigore per il San Severo, dopo che abbiamo sbagliato tre volte un tre contro due fuori l´area di rigore avversaria. Il calcio è così e bisogna prendersi il bello e il brutto di questo sport. C’è molta amarezza ma non bisogna abbattersi. Il San Severo ci ha superato di un punto, ma noi siamo vivi e ora ci rimboccheremo le maniche per l´impegno di domenica prossima».

I PROSSIMI MATCH – E sulle due prossime partite che si giocheranno in casa, Mister Potenza non si fa trovare impreparato: «Pensiamo a una gara per volta: ci prepareremo per affrontare una squadra in grande forma come il Francavilla, che viene da una serie di risultati importanti. Noi dobbiamo provare a scrollarci di dosso questa grande amarezza per la sconfitta contro i pugliesi e guardare avanti. Il rammarico per non aver sfruttato le tante occasioni avute è grandissimo perché forse non abbiamo mai creato così tante palle-gol come in questa partita».