POZZUOLI – La Puteolana 1902 supera di misura l’Afro Napoli United in un autentico scontro al vertice portandosi così al secondo posto in classifica a due punti dall’Afragolese che però dovrà ancora giocare di domani nel difficile campo del Casoria. Puteolana che parte bene cercando di replicare la prestazione di livello di Mugnano dove però non è riuscita ad imporsi nel risultato. Squadre che in campo sembrano equivalersi, alle giocate di Volpini per gli amaranto rispondono quelle di Sogno. Quest’ultimo costretto in una partita di sacrificio in appoggio al centrocampo non risparmiandosi in fase difensiva. I leoni di Mugnano costrignono in un pressing asfissiante i diavoli rossi ad un gioco di rimessa; ma la Puteolana costruisce nella prima frazione almeno due palle gol nitide con Giulio Panico che sfortunato non riesce a tradurre in gol. Primo tempo che si conclude con la possibilità dell’Afro Napoli di passare in vantaggio: al 45′ l’arbitro fischia un calcio di rigore per fallo in area ai danni del numero 45 Faella. È lo stesso Faella che si incarica di battere la massima punizione mirando all’angolo basso alla destra di Ferrara ma questi si supera allungandosi e riuscendo a deviare la palla sul palo.

IL GOL VITTORIA – Secondo tempo che riprende con l’espulsione del numero 15 neroverde De Giorgi per fallo da ultimo uomo. Per la Puteolana Ciaramella manda Guillari in campo al posto di Panico. È dallo scambio tra Guillari e Volpini che nasce il gol del vantaggio puteolano. Volpini inventa in profondità per Guillari questi serve Palumbo arretrato, piatto del n.9 amaranto e gol del vantaggio. Partita nervosa che non offre spunti e si perde in numerose interruzioni di gioco. Alla fine la spuntano i Diavoli Rossi con una prova convincente e di carattere che ribatte la fisicità degli ospiti messi bene in campo, organizzati ma limitati alla tecnica di Sogno e le progressioni di Faella. Alla fine è festa in campo con squadra e dirigenti che salutano i tifosi assiepati all’esterno dello stadio chiuso al pubblico.