di Angelo Greco

Giuseppe Imbriaco assieme a Massimo Russo sono ritornati a far parte del gruppo

POZZUOLI – Scontato lo stop forzato, la Puteolana 1902 è attesa dalla prima delle 8 finali che la dividono dalla conclusione del campionato e dagli inappellabili giudizi definitivi. Otto gare da giocare senza fare conti e senza pensare cosa accade sugli altri campi. La classifica complicata dei granata impone un atteggiamento che badi solo alla sostanza. La salvezza diretta è un miraggio pressoché impossibile da raggiungere, ora gli obiettivi sono due staccare il Gladiator (e la retrocessione diretta) e provare a conquistare una posizione di vantaggio nella griglia play out. Prossimo avversario il Marcianise felice rivelazione di questo torneo che ancora ha velleità di promozione diretta e che vuole riscattare il brutto ko esterno di San Severo. Piccolo vantaggio per i granata sarà il dispositivo che impone di giocare il match a porte chiuse.

 

TUTTO IN TRE GARE – Otto finali dunque da giocare tutte d’un fiato, quattro match al Conte e quattro lontane dalle mura amiche. Ma quelle che sembrano davvero decisive sono le prossime tre. Superata la trasferta di Marcianise, che servirà a cercare anche la convinzione di potersela ancora giocare sempre, verrà subito la gara verità. Il match casalingo contro il Real Metapontino è esame improrogabile per i granata, esame che sarà immediatamente seguito dalla trasferta di Vico Equense contro il Real Vico. Saranno dunque le prossime tre partite a decidere il destino dei granata, che comunque pare essere già in parte segnato. Ci vorrà temperamento e serenità per affrontare le prossime partite. Se si dovessero fallire queste tre gare allora l’eccellenza sarebbe davvero dietro l’angolo

 

IL CASO RUSSO E IMBRIACO – Intanto si sgonfia il caso Russo – Imbriaco i due calciatori sono ritornati a far parte del gruppo di Potenza dopo essersi auto esclusi dopo la trasferta di Taranto. I due difensori per un periodo non si sono allenati con i compagni per motivi non ancora chiariti. Secondo “rumors” i due calciatori avrebbero lamentato lo scarso impegni di alcuni compagni tanto da decidere di allontanarsi. Resta comunque tutto nel campo delle ipotesi, dato il silenzio dietro al quale di sono chiusi i due calciatori e le mancate comunicazioni ufficiali da parte della società. Il ritorno dei due dà comunque serenità al gruppo in vista del rush finale.