POZZUOLI – Sono stati approvati dalla Giunta comunale di Pozzuoli una serie di indirizzi operativi per monitorare il fenomeno del bradisismo ed attivare misure di assistenza ai cittadini, dopo l’intensificarsi del fenomeno del bradisismo che ha fatto registrare, nelle ultime settimane, un aumento di scosse e di sollevamento del suolo. Gli indirizzi operativi sono stati disposti d’intesa con il comitato tecnico scientifico al fine di dare adeguate forme di sostegno e supporto alla cittadinanza.

GLI OBIETTIVI – Nella fattispecie l’atto deliberativo predispone innanzitutto l’attivazione 24 su 24 della sala operativa della polizia municipale e il coinvolgimento delle associazioni di volontariato affinché possano affiancare durante le ore notturne gli agenti di polizia municipale e assistere la popolazione in caso di necessità. Sarà inoltre creata una squadra tecnica operativa per lo svolgimento di attività ispettive dell’edificato a seguito di eventi sismici significativi, con tecnici comunali o esterni che riceveranno adeguata formazione dai componenti del Comitato Tecnico Scientifico. Quest’ultimo dovrà redigere le linee guida dell’attività di verifica degli immobili e individuare tutte le misure che si riterranno necessarie per fronteggiare il fenomeno bradisismico.

L’ALLERTA – La Commissione Grandi Rischi, a partire dal 2012, ha collocato la caldera vulcanica dei Campi Flegrei nel livello di «Allerta Vulcanica Gialla», su una scala di 4 livelli (Verde, Giallo, Arancione e Rosso) e, in considerazione di tale Livello di Allerta il Dipartimento Nazionale di Protezione civile ha adottato una Fase Operativa di Attenzione, su una scala di 4 livelli (Base, Attenzione, Pre-allarme e Allarme). Ecco perché è fondamentale aumentare il dialogo con la popolazione, recependone le segnalazioni e comunicando le procedure previste.