FERENTINO-  Al Pala Ponte Grande di Ferentino, il match semifinale play off nazionale tra la Virtus Pozzuoli e il Palerno termina con la vittoria nel secondo tempo supplementatre per le aquile puteolane per 79-87.

IL MATCH – Il primo canestro della partita arriva dopo oltre due minuti di gioco. Palermo nonostante i soli otto uomini a referto gioca senza paura, Pozzuoli invece è tutta bei canestri del bulgaro Dimitrov, 11 punti per lui, e il primo quarto si chiude sul 15-15.
Avvio shock di secondo quarto per la Virtus: troppo molli gli uomini di Serpico su ambo i lati del campo e i siciliani scappano sul 35-24. Al 20′ è sempre Palermo a condurre sul 38-32. Nel terzo quarto continuano le difficoltà di Pozzuoli che a metà tempo sprofonda fino al -15.  Prima della terza sirena c’è la reazione ma è sempre Pozzuoli ad inseguire 57-51. Nell’ultimo periodo c’è la rimonta della Virtus: a 5′ dalla fine il tabellone porta 61-61. Finale da brividi: i  siciliani si riportano su nel punteggio ma i bianco granata ricuciono lo strappo, 66-66. Caresta sbaglia il tiro della vittoria e si va all’over time. Incredibile a Ferentino squadre a contatto nell’ultimo minuto, 74-74, Pozzuoli ha ancora la chance per vincerla ma prima Caresta da tre poi Errico da sotto, sbagliano e si va al secondo supplementare. Nel secondo over time Pozzuoli non sbaglia, Palermo paga la stanchezza e a risolverà è Sasa’ Errico, il match si chiude con la vittoria dei flegrei per 79-87.
Pozzuoli va in finale ed aspetta la vincente dell’altra semifinale tra San Nicola Cedri e Genova.