virtusPOZZUOLI – La Gma Pozzuoli ritorna al successo e riscatta prontamente con una prestazione convincente e maiuscola lo stop della scorsa settimana. I flegrei schiacciano letteralmente la Pallacanestro Nola in una partita che è durata in pratica fino al 5′ di gioco quando gli ospiti erano sul 5-10. Poi, è stato un crescendo dei biancogranata che chiudono il match infliggendo un margine di 59 punti ai bianconeri. Un match in cui i migliori sono risultati Longobardi, top scoorer con 20 punti e quasi preciso al tiro, Orefice che con la sua velocità ha creato più di qualche problema alla retroguardia ospite e il solito Sasà Errico (17 punti, 12 rimbalzi e 31 di valutazione). Ma in generale tutti i giocatori flegrei hanno dato il massimo. Lo stesso David Loncarevic sembra aver ripreso la miglior forma dopo la serie di infortuni che l’hanno tenuto fermo nelle ultime settimane. Una partita dove sono andati a canestro tutti i giocatori puteolani guidati dal coach Mauro Serpico. Dunque, un’ottima iniezione di fifucia in vista della chiusura dell’anno e soprattutto della sfida promozione contro il Basket Sarno. La Virtus Pozzuoli ha trovato una serata stroardinaria al tiro con percentuali molto alte: 68% dal pitturato, 65% dal perimetro e 81% dalla lunetta. A rimbalzo, poi, Orsini e compagni hanno letteralmente dominato sotto le plance con 51 palle arpionate di cui 42 solo in difesa, contro le 25 totali di Nola. Il match scivolava via al piccolo trotto con gli ospiti che al 5′ erano avanti sul 5-10. Time out per i flegrei e poi parziale che rimetteva il match subito in favore dei puteolani al termine del primo parziale (26-16). Nel secondo periodo la Virtus non si fermava e sospinta da un Longobardi in serata super al tiro e da Errico dava l’ennesimo strappo al match che già faceva capire il trend del match al 20′ (54-31). Coach Mauro Serpico, ruotava a dovere tutti gli uomini a disposizione tanto che alla fine dei 114 punti totali, 62 erano realizzati dal quintetto base e 52 dalla panchina. Nel terzo periodo la Gma non dava scampo a Nola piazzando un break di tempo di 27-15. Con un largo vantaggio e il match ormai in pugno trovavano gloria anche i giovani Markovic, Esposito, Mehmedoviq e Conforto. Ora in casa puteolana si pensa già alla sfida contro Sarno prima della sosta per le vacanze natalizie.

POST GARA  – Grande soddisfazione nello spogliatoio puteolano dopo la bella vittoria contro il Basket Nola. «Eravamo un po’ arrabbiati questa seraspiega coach Serpico nel dopo gara -. E’ vero che era stata una sconfitta meritata ad Angri perché abbiamo sbagliato completamente l’approccio però tra noi e loro venti punti di differenza non ci sono e lo dimostreremo a ritorno. Stasera eravamo come già detto arrabbiati per questo, in settimana abbiamo lavorato tanto sugli errori commessi domenica. Contro il Nola si è vista la grande intensità soprattutto in difesa ma anche in attacco perchè abbiamo trovato canestri importanti. Cosa non mi è piaciuto? Solo qualche punto subito per delle dimenticanze come quando ci siamo lasciati sfuggire qualche loro giocatore nel marcarlo. Così come abbiamo concesso troppi secondi tiri. Però con un vantaggio di cinquanta punti con tutti under in campo può capitare anche se per me non deve capitare ciò. Qualche errore difensivo sui pick and roll e abbiamo concesso troppi tiri facili. Poi, per il resto va bene. Abbiamo fatto 114 punti ed è stata la miglior prestazione in attacco in assoluto. Il Basket Sarno? E’ una squadra forte che non ha nulla da invidiare ad Angri. Io penso che non dobbiamo sbagliare l’approccio, andare lì a fare la nostra partita, difendere forte perché se sbagliamo l’approccio prendiamo un imbarcata di punti anche lì. Spero che la squadra abbia metabolizzato gli errori commessi per non ripeterli. E, poi, ci teniamo a recuperare le sconfitte contro Angri e lo Stabia».

GMA POZZUOLI 114 – BASKET NOLA 55

Gma Pozzuoli: Harney 10, Stevens 14, Orefice 19, Longobardi 20, Loncarevic 8, Markovic 8, Errico S. 17, De Rosa 3, Orsini 10, Esposito C. 1, Mehmedoviq 2, Conforto 2. All. Serpico

Basket Nola: Mbaye 5, Riccio 1, Caccavale 4, Confessore 4, D’Angelo 3, Catapano P. 18, Costanzo, Esposito M. 7, Auriemma 6, Errico M. ne, Franzese, Catapano G. 7. All. Grande

Arbitri: Astone – Pagano

NOTE

Tiri da 2: Pozzuoli 25/37 – Nola 17/48

Tiri da 2: Pozzuoli 17/26 – Nola 4/19

Tiri liberi: Pozzuoli 13/16 – Nola 9/22

Rimbalzi: Pozzuoli 51 (Errico e Loncarevic 12) – Nola 25 (Mbaye 7)

Palle perse: Pozzuoli 17 (Orefice 3) – Nola 15 (Auriemma 4)

Palle recuperate: Pozzuoli 17 (Orefice e Errico 4) – Nola 19

Valutazione: Pozzuoli 144 (Errico 31) – Nola 33 (Catapano 10)