BACOLI – Nell’ambito di una programmata attività di controllo per il rispetto delle ordinanze sindacali contro la diffusione del Covid-19, il Comando di Polizia Municipale di Bacoli ha provveduto a porre sotto sequestro 15 parcheggi situati lungo la litoranea di Miliscola e Miseno. Gli agenti, guidati sul campo dal comandante Marialba Leone, hanno constatato che nessuno dei titolari dei parcheggi era in possesso di titolo autorizzatorio. Sono scattati quindi i sigilli, la chiusura e verbali da 5mila euro per ognuna delle attività controllate.

I CONTROLLI – «I sequestri giungono a valle di un lungo processo di sensibilizzazione alla legalità, promossa in sinergia tra il Comando di Polizia Municipale e l’Amministrazione Comunale, guidata dal sindaco Josi Gerardo Della Ragione, iniziata nel marzo 2020. – spiega il sindaco Josi Della Ragione – Quando, più di un anno fa, il comandante Leone, incaricata dal sindaco anche di seguire il servizio Commercio, aveva diffidato tutte le attività di parcheggio presenti sul territorio di Bacoli. Esortando i titolari, anche attraverso incontri tenutesi in Municipio, ad uniformarsi alla legge. Ed in particolare alle norme commerciali, amministrative, ambientali, tributarie. A distanza di un più di un anno, stamane, è stato riscontrato che 15 parcheggi esercitavano l’attività senza aver presentato la SCIA. Nelle prossime ore si continuerà con i controlli a tappeto nello spirito di ripristinare la legalità. E tutelare chi lavora, nel rispetto delle regole.»