ricicloni
La graduatoria che vede Bacoli prima città riciclona

BACOLI – E’ Bacoli la prima città riciclona della Campania con l’82,52% di raccolta differenziata. Per il terzo anno consecutivo il comune flegreo si è confermato il migliore tra i comuni con popolazione compresa tra i 20mila e i 50mila abitanti. Il prestigioso riconoscimento di “Comune Riciclone 2015” (giunto alla sua undicesima edizione) è stato consegnato questa mattina da Legambiente nelle mani dell’assessore al Turismo Michele Petrone e del direttore della Flegrea Lavoro Renzo Geronazzo.

 

ricicloni3
La premiazione

VITTORIA DELLA CITTA’ – «Un grande riconoscimento frutto del lavoro di un’intera città – afferma il sindaco di Bacoli Ermanno Schiano – In pochi anni tutti insieme siamo riusciti a raggiungere risultati strepitosi lasciando alle spalle una crisi rifiuti che aveva messo in ginocchio Napoli e provincia. Noi con passione e amore per la nostra città, con un perfetto gioco di squadra tra amministrazione comunale, cittadini e Flegrea Lavoro siamo riusciti a portare il comune a livelli record. Ora la sfida per la quale abbiamo già gettato le basi è quella di una raccolta differenziata di qualità con l’introduzione di un codice a barre e la riduzione dei costi per i cittadini».

 

I COMPLIMENTI – Numeri da record per Bacoli che si è aggiudicato il premio con l’82,52% precedendo nella classifica campana Vico Equense e Sessa Aurunca. «Siamo stati elogiati e premiati dal presidente di Legambiente Michele Buonomo e dal suo staff per il lavoro svolto e gli eccellenti risultati raggiunti nel 2014. Una soddisfazione per il sindaco, l’amministrazione comunale e i cittadini che con tenacia e senso di devozione per il bene comune hanno lavorato in sinergia tra loro» ha concluso l’assessore al turismo Michele Petrone.