BACOLI – Conti in rosso per il Comune di Bacoli. Il commissario prefettizio con una delibera del 19 giugno scorso ha dichiarato il dissesto finanziario dell’Ente di via Lungolago. Una spada di Damocle per l’intera cittadina flegrea. Sono proprio i residenti nelle ultime ore a lanciare una petizione indirizzata alla Procura della Repubblica presso la Corte dei Conti della Campania e al prefetto di Napoli.

LA RACCOLTA FIRME – «Considerato che il dissesto graverà sui cittadini per il sicuro aumento della pressione fiscale, per il difficile mantenimento dei servizi e prestazioni sociali, per il rischio che l’ammortizzazione del debito favorisca gli evasori, per il pericolo che l’alienazione di beni privi di fonti di ricchezza e sviluppo, per i limiti all’autonomia finanziaria dell’Ente che incideranno necessariamente sulle gestione delle future amministrazioni, i sottoscritti cittadini chiedono alle autorità in indirizzo di accertare i responsabili del dichiarato dissesto del Comune di Bacoli e di perseguirli ai sensi di legge», è quanto riportato nel testo della petizione.