BACOLI – L’amministrazione comunale, nella figura del sindaco Josi Gerardo Della Ragione e della consulente commissione servizi sociali Carmela Anzalone, ha scelto di proteggere il “cuore” della città e dei suoi cittadini con l’acquisto di Defibrillatori Automatici Esterni. Determinante è stato il supporto dell’AVIS Napoli5 che “da sempre vicina alle esigenze della comunità” – dichiara Valentina Rella – “è costantemente pronta a sostenere iniziative che mirano ad aiutare il prossimo”. L’AVIS si è fatta carico dell’impegno, donando due dispositivi al Comune che ha scelto di installarli nelle zone più e rappresentative della città: lo stadio Tony Chiovato e la Casina Vanvitelliana. «L’importanza sociale dell’installazione di tali dispositivi è fondamentale in tutte le amministrazioni, i luoghi pubblici e non solo», ha affermato Antonio Ferraro, founder di Auexde, la società scelta per fornire i defibrillatori.

IL COMMENTO DEL SINDACO – «Per offrire attività utili alla comunità e alla società, si scelgono luoghi simbolo del territorio. Farlo in un momento particolarmente complesso come questo dimostra che quando c’è passione, determinazione e voglia di fare, le cose si organizzano anche in piena pandemia, in pieno dissesto e sono convinto che le relazioni sane fanno sempre fare passi in avanti alla nostra città». In un’intervista raccolta durante la cerimonia di installazione del defibrillatore, il sindaco Della Ragione ha aggiunto: «Oggi Bacoli diventa una città sempre più cardioprotetta. Abbiamo 2 defibrillatori, uno installato allo stadio Tony Chiovato, per lo sport e per i giovani, l’altro alla Casina Vanvitelliana. Chi entra al parco vanvitelliano ha uno strumento alla portata di tutti, semplice da utilizzare per salvare una vita umana. E’ stato fatto un passo in avanti fondamentale per la difesa della salute grazie alle sinergie istituzionali con AUEXDE e con l’associazione AVIS Napoli5».