BACOLI – Anche il porto di Baia può contare su un defibrillatore pubblico. Un dispositivo medicale a portata di tutti che potrà essere usato per salvare la vita a chiunque dovesse trovarsi in difficoltà. È il quarto defibrillatore installato in città: l’obiettivo della squadra di governo è creare una Bacoli sempre più sicura e cardioprotetta. «Ringrazio il comandante della Guardia di Finanza, Adelchi Vigile, per aver dato immediata disponibilità a montare la teca per accogliere il defibrillatore, all’ingresso della Tenenza di Baia. E ringrazio il comandante della Capitaneria di Porto, Paolo Rinaldi, per quanto stiamo facendo per la vivibilità del porto. Insieme, in collaborazione con la Città Metropolitana di Napoli, stiamo rendendo più sicuro il territorio di Bacoli. Presto ne posizioneremo altri», dichiara il sindaco Josi Gerardo Della Ragione. I defibrillatori sono già presenti al campo di calcio Tony Chiovato, al Parco Vanvitelliano del Fusaro e al Municipio.