Home Comuni Flegrei Bacoli BACOLI/ “C’è Posta per te”, lieto fine per una famiglia bacolese

BACOLI/ “C’è Posta per te”, lieto fine per una famiglia bacolese

0
BACOLI/ “C’è Posta per te”, lieto fine per una famiglia bacolese

antonio 2BACOLI – L’ultima puntata della stagione di “C’è Posta per te” si conclude con la storia a lieto fine di una famiglia bacolese. Ospiti di Maria De Filippi sono i signori Antonio ed Anna, ai quali il postino Gianfranco Apicenni, aveva consegnato la posta lo scorso 16 febbraio, invitandoli a partecipare alla trasmissione di Canale 5. Chi contatta la De Filippi è la loro figlia Sestina, desiderosa di riabbracciare i suoi genitori.

antonio 3LA STORIA – Da diversi anni, padre e figlia hanno interrotto ogni rapporto ed è Maria a raccontare la tormentata storia della famiglia bacolese. Sestina vive col nuovo compagno Lucio da 3 anni, sono innamorati, ma il padre non vuole più parlarle né vederla. Papà Antonio rimprovera alla figlia Sestina di aver già fallito con un matrimonio, essere rimasta incinta a 16 anni e, più di recente, la nuova relazione con Lucio. Ma Sestina è dispiaciuta, necessita di avere accanto il suo papà. «Per essere veramente felice ho bisogno che ci stai anche tu nella mia vita», dice la donna rivolgendosi al padre.

antonio 5I FIGLIE SO PIEZZ E CORE” – Papà Antonio si dice apertamente deluso dai numerosi errori della figlia ma si sa, «i figlie so piezz ‘e core», ammette visibilmente commosso ed emozionato. I toni si stemperano grazie a qualche battuta, perché scopriamo che Antonio mangia i dolci amorevolmente preparati dalla figlia, mentre egli finge di non sapere che le verdure da lui raccolte nel suo orticello finiscono sulla tavola di Sestina. Antonio è titubante. Teme che la figlia possa deluderlo ancora. «Sarebbe un perdono freddo», dice consapevole probabilmente che il sorriso e la felicità di una figlia valgono più di qualunque altra cosa al mondo.

antonio 4APRIAMO LA BUSTA?” – La conduttrice, a questo punto, prova a rassicurarlo così: «Se ricapita, mi chiami». E papà Antonio, per tutta risposta, dice: «Se mi dà un’altra pugnalata sono morto, come faccio a chiamarti?”. Un uomo simpaticissimo, sicuramente dal cuore grande, così come aveva preannunciato la figlia Sestina. E il lieto fine è assicurato: Antonio apre la busta e riabbraccia calorosamente sua figlia. Prima di lasciare lo studio, però, strappa un bacio alla padrona di casa. «Maria, posso dire una cosa? Io sono un tuo grande ammiratore», conclude Antonio.

Antonio 6

Luxury Chic
Spazio disponibile
Testa Slot
Non Pesa
Thun Pozzuoli
Lovable Pozzuoli
Lovable Pozzuoli
Nello Savoia Sindaco di Bacoli
Antica Pasticceria Del Giudice
Nina Shoes & Bags
Giosi Ferrandinoi
Allianz Di Bonito
De Vizia