07.06.2016 - alto impatto giuglianoGIUGLIANO – Arresti e denunce durante un servizio ad alto impatto dei carabinieri di Giugliano svolto nelle palazzine popolari di via Montessori per contrastare fenomeni d’illegalità diffusa con il supporto di un elicottero dell’elinucleo di Pontecagnano e dei cinofili di Sarno, sono stati arrestati: Mario Sica, 55 anni, residente a Villaricca, già noto alle forze dell’ordine, resosi responsabile di evasione dagli arresti domiciliari ai quali era sottoposto per detenzione di armi; Anna Miraglia, 45 anni, residente a Giugliano, già nota alle forze dell’ordine, raggiunta da un ordine di carcerazione emesso dalla Procura generale di Napoli dovendo espiare la pena di 3 anni, 10 mesi e 28 giorni di reclusione per detenzione a fini di spaccio di stupefacente, ricettazione, falsità materiale, truffa e omicidio preterintenzionale, reati commessi negli anni 1998, 2005 e 2007.

L’OPERAZIONE – Nel contesto operativo sono stati denunciati in stato di libertà 14 soggetti:1 per furto; 1 per porto di oggetti atti ad offendere; 2 per furto di energia elettrica; 2 per evasione; 1 per omessa comunicazione di cambio luogo di detenzione di armi; 1 per uso di atto falso; 1 per violazione a obblighi della sorveglianza speciale, con il contestuale sequestro di un fucile automatico calibro 12; 2 per per violazione a prescrizioni dell’obbligo di soggiorno; 2 per detenzione a fini di vendita di tabacchi lavorati esteri di contrabbando. Sottoposti a sequestro un fucile a pompa con matricola abrasa, 108 cartucce per armi lunghe e corte di vario calibro, un rilevatore di microspie, 2 bilancini di precisione e un caricatore per pistola trovati a Villaricca in un appartamento seminterrato disabitato e in stato di abbandono sul corso italia. Contestate svariate violazioni al codice della strada tra le quali 7 per guida senza patente e 14 per mancanza di copertura assicurativa.