QUARTO – Sportello sociale: è il progetto che sarà presentato domani mattina presso l’aula magna del plesso scolastico “Paolo Borsellino” di Quarto. Ad intervenire ci saranno il sindaco Antonio Sabino; l’assessore alla Pubblica istruzione, Raffaella De Vivo; l’assessore alle Politiche sociali e giovanili, Angela Di Francesco; la dottoressa Cristina Novi, dirigente scolastico del II Circolo didattico di Quarto; la dottoressa Antonella Di Costanzo (Servizio sociale e politiche sociali); Carmela Vono e Ilaria Fontana, referenti dell’associazione “La forza delle Idee”; Massimo Apice, presidente regionale Age e Silvia Prato, presidente dell’associazione “La forza delle Idee”, nonché promotrice dell’iniziativa. A moderare il dibattito l’insegnante Eugenio Russo.

IL PROGETTO – Lo sportello sociale, fortemente voluto dall’assessore Di Francesco, lavorerà in stretta sinergia con i Servizi sociali del Comune di Quarto e promuoverà attività gratuite per gli alunni delle scuole «L’idea non è quella di istituire uno sportello d’ascolto; il nostro compito sarà quello di fungere da ponte tra le scuole, le famiglie ed il Comune. A gennaio partiremo, inoltre, con un laboratorio delle emozioni per gli allievi della scuola dell’Infanzia e della scuola primaria. Proporremo, in via sperimentale, anche un progetto sulla legalità a tre classi prime del plesso “Borsellino”. Pensiamo che sia fondamentale iniziare dai più piccoli per trasmettere la cultura di ciò che è giusto», fanno sapere i promotori del progetto. Tra poche ore l’agognato taglio del nastro.