luminariePOZZUOLI – Al Comune di Pozzuoli non è bastata la cifra record per l’installazione delle luminarie per il Natale 2016: ben 200mila euro. L’amministrazione si è infatti accorta di aver “dimenticato” non poche altre zone della città, rimaste senza alcun addobbo. E così via allo stanziamento di altri 21mila euro, per “coprire” le aree lasciate sguarnite da led, alberi e auguri di buon Natale.

ZONE DIMENTICATE – Dal centro storico fino alle periferie, tante le “macchie” all’interno del progetto redatto lo scorso novembre sotto la regia dell’assessore agli Eventi Alfonso Artiaco. Tra queste persino la centralissima piazza 2 Marzo a ridosso del rione Terra, ma anche lo stesso complesso che ospita gli uffici comunali di via Tito Livio. Lungo l’elenco completo dei luoghi nei quali verranno piazzati gli ulteriori addobbi, quelli sfuggiti in un primo momento: chiesa dell’Assunta nella darsena, mercato di via Fasano, rione Gescal, piazza Plinio il Vecchio nel rione Toiano, parco Enea e parco Azzurro; a Monterusciello via Buzzati, rione Reginelle, via Brancati, via Marotta, via Carrà all’incrocio con via De Chirico, l’ufficio postale di via Capuana, mercatino di via Scarpetta, via Salvatore Di Giacomo e via Viviani. Sarà qui che spunteranno  alberi a cono di nove metri, stelle comete e scritte di auguri. Nella speranza che prima del 6 gennaio non ci si accorga di altre dimenticanze.