BACOLI – Con l’avvio della bella stagione, si risvegliano dal letargo invernale le affascinanti vetture “Heritage” del sodalizio partenopeo, federato ASI, in compagnia delle immancabili Rosse, d’epoca e moderne, per vivere l’edizione numero venti di una kermesse molto amata, quest’anno valida come prima prova del Campionato Sociale. Domenica 26 marzo, con appuntamento sul porto di Baia, andrà in scena il “XX Raduno di Primavera”, l’evento che tradizionalmente da il via al fitto calendario annuale delle attività organizzate dal dinamico Classic Car Club Napoli, sodalizio affiliato ASI che riunisce un numero molto consistente di appassionati di Auto Storiche e Ferrari.

IL RADUNO – Il rendez-vous è previsto, come da programma, al mattino, dalle ore 10.00, e gli equipaggi si ritroveranno in Mostra Statica sul molo antistante la Capitaneria di Porto dell’incantevole località flegrea, grazie alla consueta e gentile accoglienza del Comandante, M.llo Antonio Visone. Splendidi esemplari della più raffinata produzione automobilistica del ‘900 sosteranno all’attenzione di turisti e residenti fino allo start della prova di abilità a tempo determinato, in direzione Capo Miseno, a partire dalle ore 12.00, con la supervisione della sezione Federazione Italiana Cronometristi napoletana. Il parterre sarà di sicuro interesse, con una prevalenza di Marchi italiani, a cominciare dalle creature del Drake, accanto a Fiat, Alfa Romeo, Lancia, ma sono attese anche ottime esponenti della storia industriale inglese, americana e tedesca, con quest’ultima ulteriormente rappresentata dalla carovana degli Ospiti del Porsche Club Campania.

IL TRAGUARDO – Giunte al traguardo, le protagoniste del “XX Raduno di Primavera” si muoveranno alla volta dell’Hotel “Cala Moresca”, a Bacoli, già spettacolare palcoscenico in altre occasioni d’incontro del Classic Car Club Napoli. Durante la pausa gastronomica avrà luogo la premiazione nelle diverse categorie in cui le auto vengono regolarmente suddivise, Classic, PostClassic, Modern, PostModern e Ferrari, mentre soci e ospiti potranno ancora una volta godere del piacere di ritrovarsi dopo i lunghi mesi di inattività, condividendo una passione motoristica che è soprattutto fondata sull’amicizia, tanto da attrarre sempre nuovi estimatori nei “ranghi” dell’associazione napoletana diretta dal Presidente Giuseppe Cannella, a capo di uno staff davvero eccellente, coordinato dal Vice Presidente Raffaele Cocozza. I programmi radunistici 2017 del Classic Car Club Napoli comprendono alcune novità, come l’interessante “Mostra alla Reggia di Capodimonte”, il 28 maggio, e diverse gite sociali, ma restano confermate le manifestazioni “classiche”.