L'area "ex Sofer"

“In questo momento con le temperature che si stanno alzando è assolutamente necessario togliere i rifiuti dalle strade per evitare seri problemi di natura igienico-sanitaria. Faccio un appello al sindaco di Pozzuoli affinchè disponga attraverso un’ordinanza la rimozione dei rifiuti e collocarli all’interno dell’area ex Sofer destinata al Waterfront”.

LA PROPOSTA – arriva da Michelangelo Luongo, neo eletto al consiglio comunale di Pozzuoli nelle fila di “Sinistra Ecologia e Libertà”. Nella video-intervista rilasciata alla rubrica “Spazio Libero” il consigliere comunale lancia un appello al neo sindaco Agostino Magliulo affinchè disponga attraverso un’ordinanza la rimozione dei rifiuti “prima che sia troppo tardi”.
 

NIENTE IMMONDIZIA A MONTERUSCIELLO –  “Sfruttare l’area destinata al “Waterfront” anzichè creare un sito di stoccaggio nel quartiere di Monterusciello”questa la proposta di Luongo per scongiurare l’ipotesi ventilata nelle ultime settimane – “Perchè spendere centinaia di migliaia di euro per creare un sito in una zona densamente abitata dove nel terreno esistente dovrebbe essere modificata anche la destinazione d’uso quando ci sarebbe la possibilitàdi usufruire di questi capannoni?” Luongo propone di prelevare i rifiuti e collocarli all’interno di cassoni che saranno poi “parcheggiati” nei capannoni dell’ex stabilimento della Sofer prima di essere smaltiti. “Bisogna togliere i rifiuti depositati in maniera incontrollata in strada collocandoli in cassoni, bilici su ruote e stazionati nei capannoni in attesa che le autorità competente decida in quali sito farli smaltire. E nel frattempo si potrebbe far partire immediatamente la raccolta differenziata”.

GENNARO DEL GIUDICE
[email protected]

la video-intervista a Michelangelo Luongo