POZZUOLI – Pistole puntate contro, fatti inginocchiare e costretti a consegnare tutto quello che avevano. E’ la rapina subita da due 14enni di Pozzuoli lunedì pomeriggio al Lido Monachelle di Arco Felice. Sotto shock le vittime hanno raccontato tutto agli agenti del Commissariato di Polizia di Pozzuoli che in queste ore stanno dando la caccia a due rapinatori.

LA RAPINA – Ma veniamo ai fatti. Erano le 17.40 circa quando i due amici, entrambi puteolani, venivano avvicinati e fermati da due uomini con volti travisati e pistole in pugno. “Se ci date i telefoni non succede niente” la minaccia dei rapinatori, uno dei quali indossava una maschera bianca oltre a giubbotto, cappuccio e scaldacollo. A quel punto i due amici venivano divisi: uno veniva portato a pochi metri di distanza e fatto inginocchiare “Dammi tutto quello che hai”. Terrorizzati i ragazzini non opponevano resistenza e consegnavano un ‘Samsung J7’ e un cellulare ‘Xiami Redmi note 5’ ai rapinatori che si dileguavano facendo perdere le loro tracce. Ancora sotto shock i due amici raccontavano tutto ai genitori e poco dopo scattava la denuncia alla Polizia che ha avviato le indagini.