QUARTO – È partita la caccia agli incivili sul territorio di Quarto dove gli sversamenti illeciti non sembrano aver presentato ancora una battuta d’arresto. Nelle ultime ore, in seguito al rinvenimento di alcuni sacchetti di immondizia lungo le strade del paese flegreo, gli agenti sono impegnati a scovare i responsabili. Le buste, colme di rifiuti, sono state aperte: i caschi bianchi hanno frugato al loro interno per cercare elementi che possano ricondurre ai trasgressori. A dare man forte agli agenti della polizia municipale ci sono anche gli “occhi elettronici”. «C’è ancora qualche incivile che semina sacchetti di rifiuti in giro. È così stupido che ancora non ha capito che tra telecamere e indagini, lo andremo a prendere fino a casa», tuonano dal comando di via Giorgio De Falco.

IN ARRIVO LE SEGNALAZIONI WHATSAPP – Tra gli obiettivi da raggiungere c’è il servizio di segnalazione tramite un numero WhatsApp. Le comunicazioni potranno riguardare emergenze ma pure evidenziare comportamenti scorretti o pericolosi nei confronti del territorio e delle fasce deboli. Sotto la lente: immondizia disseminata in strada, auto sui marciapiedi, parcheggiate nei posti degli invalidi e in seconda fila. «Nel frattempo ogni mezzo è utile per mandarci informazioni; saranno discretamente gestite e, ovviamente, riscontrate e provate. Infatti le violazioni possono solo essere accertate e sanzionate dai soggetti a ciò deputati, quali polizia municipale, polizia e carabinieri», è il monito degli agenti della polizia municipale di Quarto.