QUARTO – Cartelloni pubblicitari affissi sui pali per l’illuminazione e propaganda “fonica” lungo le strade della città. A chiedere se quanto autorizzato al titolare del circo che stazionerà a piazza Mercato fino al prossimo primo ottobre sia in regola, è il consigliere comunale “indipendente” Vincenzo Di Pinto.

AUTORIZZATI 50 MANIFESTI  – L’ex esponente 5 Stelle si rivolge al sindaco Rosa Capuozzo, al comandante della polizia locale Castrese Fruttaldo, al segretario generale del Comune Giovanni Schiano Di Colella, agli assessori alle Attività Produttive e Legalità Mauro Scarpitti e Laura Russo, nonché ai vertici della Soges – società che per conto del Comune si occupa del servizio affissioni – e all’ufficio Suap di via De Nicola. In particolare, Di Pinto chiede se il comandante dei caschi bianchi abbia il potere o meno di autorizzare l’affissione di 50 cartelloni pubblicitari sui pali dislocati lungo le strade cittadine. Il “dubbio” lo solleva citando l’articolo del Codice della Strada in materia di affissioni.

DUBBI ANCHE SULLA COPERTURA ASSICURATIVA – Di Pinto chiede anche di conoscere se via sia stata autorizzazione esplicita allo svolgimento degli spettacoli circensi, così come previsto dal Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza. E poi ancora se il veicolo utilizzato per la pubblicità mediante altoparlante sia assicurato ed infine se L’Asl abbia rilasciato il proprio placet preventivo per ciò che riguarda gli animali utilizzati negli spettacoli. Tanti, dunque, i dubbi sollevati dal consigliere comunale. Dubbi che potranno essere sciolti solo dai destinatari della missiva contenente la richiesta di delucidazioni.