POZZUOLI – Rocambolesco inseguimento ieri tra i carabinieri e un’auto con a bordo due persone iniziato nella zona di Licola Borgo e terminato nel piazzale del distributore di benzina “Migliaccio”, nei pressi della SS7 Quater. Scene da film d’azione andati in scena verso le 18 davanti ad automobilisti e passanti. Nel mirino dei militari era finita una Renault Twingo di colore grigio che dopo aver percorso oltre un chilometro a folle velocità è stata bloccata. A quel punto i due uomini a bordo hanno tentato la fuga, ma sono stati fermati da una pattuglia in borghese: uno nel piazzale del benzinaio in via Nullo, l’altro all’ingresso della Variante dove ha tentato la fuga verso Lago Patria. Alla base dell’inseguimento ci sarebbe un tentativo di truffa da parte di uno dei due fermati, che una volta scoperto avrebbe inutilmente cercato di far perdere le tracce. (seguiranno approfondimenti)