POZZUOLI – Momenti di tensione all’interno del complesso che sopita gli uffici del Comune. Un lavoratore socialmente utile, infatti, è salito sul tetto della palazzina numero 7, quella al cui interno c’è l’ufficio del sindaco.

LA PROTESTA – L’uomo ha minacciato di lanciarsi nel vuoto. Un gesto estremo che ben evidenzia lo stato di malessere in cui si trovano gli Lsu di Pozzuoli, che da tempo chiedono la stabilizzazione della propria posizione lavorativa. Sul posto, oltre ai vigili del fuoco, anche polizia municipale e carabinieri.

(Seguiranno eventuali aggiornamenti)