POZZUOLI – Resta chiusa la caserma dei carabinieri di Licola. Ad un anno dal trasloco dei militari tutto è ancora fermo, restano le impalcature ma dei lavori di ristrutturazione nemmeno l’ombra. L’edificio di via dei Platani, che ospitava la stazione dei carabinieri, fu chiuso nell’agosto dell’anno scorso in quanto inagibile. Di fondi pronti per essere spesi, però, pare che al momento non ce ne siano. Intanto i militari della stazione, agli ordini del maresciallo Antonio Spiridone, dopo un anno restano ancora ospiti nella caserma di Monterusciello da dove, quotidianamente, si spostano verso Licola per servizi di pattugliamento. Ne settembre scorso ci fu un sit-in da parte dei residenti del quartiere per chiedere la riapertura dell’edificio, importante presidio di legalità in una territorio di frontiera spesso al centro delle cronache per episodi di micro e macro criminalità.