il segretario provinciale Alessandro Citarella

POZZUOLI –  «Il Partito del Sud ha iniziato la sua attività a Pozzuoli attraverso una fitta serie d’incontri con cittadini, associazioni, rappresentanti sindacali ed esponenti di altri partiti, per verificare se esistano le condizioni per creare una forte aggregazione sociale e politica per andare oltre le elezioni del prossimo maggio, per rilanciare Pozzuoli e i Campi Flegrei  – ha dichiarato il segretario provinciale Alessandro Citarella durante una conferenza stampa del 24 febbraio 2012 che si è svolta presso l’Hotel Terme Puteolani a Pozzuoli.

“SFIDUCIATI I CITTADINI” –  Secondo Citarella, – La numerosa presenza sul territorio di associazioni della società civile che mettono in primo piano i grandi problemi quotidiani della popolazione dei Campi Flegrei è in netto contrasto con la generale sfiducia che i cittadini mostrano nei confronti della politica. Sfiducia che si manifesta anche attraverso l’alta percentuale di astensione dal voto, mentre la vita politica dei partiti puteolani sembra essersi dissolta nel nulla, con una generale mancanza di progetti e un’assenza quasi totale della partecipazione degli iscritti alla vita di partito.  In questa situazione, – afferma Citarella,  – è diventato normale per i dirigenti dei partiti nazionali calare su Pozzuoli decisioni prese altrove, seguendo la vecchia logica della spartizione delle poltrone».

INCONTRI CON I CITTADINI –  Il Partito del Sud, nel continuare a interagire con i cittadini, i movimenti e i partiti puteolani, ha indetto per giovedì 1 marzo 2012 un convegno-dibattito sul Rione Terra in occasione dei 42 anni dalla sua forzata evacuazione.  Il convegno, che si terrà all’Hotel Terme Puteolane, Corso Umberto I, 195, in Pozzuoli, alle 17,30, è aperto a tutti.  Il Partito del Sud è particolarmente grato che il professor  Raffaele Giamminelli abbia accettato di presentare una relazione sul Rione Terra durante il convegno-dibattito.