POZZUOLI – Centinaia di fiaccole hanno illuminato le strade di Maddaloni in ricordo del piccolo Davide, il bambino di quattro anni annegato nella piscina del ristorante “Kora” a Pozzuoli. Nel corteo anche il papà Luigi, la mamma Rosa e il primogenito Vincenzo. Sono tutti sconvolti dal dolore. Le lacrime rigano i volti, le urla squarciano il silenzio. A marciare, sabato sera, in prima fila ci sono pure i compagni di scuola del piccolo ‘Dodo’ e i docenti. Tra le loro mani uno striscione: «Grazie per i bei momenti vissuti insieme. Gli angeli saranno felici di averti come compagno di classe, saranno fortunati ad averti tra loro. Ci mancherai tanto piccolo ometto… non ti dimenticheremo mai».

IL CORTEO – La comunità maddalonese ha voluto manifestare tutta la sua vicinanza alla famiglia Marciano per la tragedia consumatasi a Lucrino nella notte del 25 luglio. Con una maglia bianca, su cui è stata stampata la foto di Davide, e una corona del Santo Rosario tra le mani, in tanti hanno partecipato alla fiaccolata che si è conclusa in via Regina Margherita. Qui Davide abitava con i suoi genitori e i suoi fratelli. “Ciao Davide… resterai per sempre il nostro angelo più bello“, il poster che campeggia da giorni fuori casa.