POZZUOLI – Resta chiusa l’area sottostante la Chiesa di “Santa Maria” dove l’altro ieri un fulmine si è abbattuto sul campanile provocando la caduta di calcinacci. Da due giorni, ormai, una parte della piazza è interdetta ai pedoni per motivi di sicurezza e a terra sono ancora visibili i segni della pioggia di frammenti piovuti dall’alto. Al lavoro in queste ore ci sono gli operai già da tempo impegnati per l’opera di ristrutturazione della Chiesa.