Pareto
Pareto

POZZUOLI – Le scuole di Pozzuoli celebreranno la “XXI Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie” mercoledì 16 marzo 2016, alle ore 9:30, nell’Aula Magna dell’istituto “Pareto” di via Annecchino ad Arcofelice. L’iniziativa, che ha per titolo “Ponti di memoria, luoghi di impegno”, è promossa dall’Associazione Libera ed è organizzata in collaborazione con l’assessorato alla Pubblica Istruzione del Comune di Pozzuoli.

GLI INTERVENTI – Interverranno il sindaco Vincenzo Figliolia, l’assessore alla Pubblica Istruzione Luisa De Simone, il dirigente scolastico dell’ITC “Pareto” Donatella Mascagna, il presidente di SOS Impresa Luigi Cuomo, il dirigente del Centro Giustizia Minorile Campania Giuseppe Centomani, il direttore del Centro Educativo Diocesano don Gennaro Pagano, i familiari di vittime della criminalità Francesco Clemente e Carmela Sermino, il referente del presidio di Libera Campi Flegrei Ciro Biondi, il referente memoria presidio di Libera Campi Flegrei Carmen Del Core e il presidente Virtus Social Quarto Nico Sarnataro. Saranno presenti le delegazioni di studenti e insegnanti delle scuole puteolane di ogni ordine e grado.

SINERGIA – “È un’occasione di riflessione utile e necessaria per promuovere la cultura della legalità nella nostra città – dichiara l’Assessore Luisa De Simone – Ma è anche un atto dovuto, soprattutto, per le giovani generazioni. L’Amministrazione, negli ultimi anni, ha sempre dimostrato particolare attenzione a questa tematica con numerose iniziative, destinate, soprattutto, alla scuola, intesa come luogo impegnato a coltivare e a promuovere sempre la cultura della legalità. Questo Assessorato continuerà, dunque, a lavorare in questa direzione, prevedendo interventi, alcuni già in essere, volti alla promozione e allo sviluppo di una più generale educazione al rispetto di sé, degli altri e del territorio. A tal fine – aggiunge l’assessore – diventa sempre più prioritario rafforzare la sinergia tra l’Amministrazione, le scuole e le associazioni del territorio, per formare i cittadini del futuro, sempre attivi ed attenti alle sorti della propria città; offrendo, così, l’opportunità ai nostri studenti di sperimentare sul campo i valori democratici del rispetto, dell’apertura, della fiducia, dell’onestà, della giustizia e della correttezza.”