POZZUOLI – Ancora brutte notizie per il litorale di Licola-Pozzuoli. Le analisi Arpac del 9 agosto hanno fatto registrare, nello specchio d’acqua a cavallo della foce del depuratore di Cuma, valori di concentrazione di batteri fecali ben oltre i limiti di soglia. Risultati negativi, in questo tratto di costa, si erano già verificati a luglio, costringendo il Sindaco di Pozzuoli ad emanare l’ordinanza temporanea di divieto di balneazione. Dalla lettura dei dati, la situazione sembra essere peggiorata rispetto al mese scorso, coinvolgendo anche l’unico tratto non interessato dal divieto, quello della Stazione di Marina di Licola. Nello specchio d’acqua in cui confluiscono le foci degli alvei Camaldoli e Abbruzzese, i valori registrati sono ampiamente al di sotto di quelli limite, ma qui vige un divieto di balneazione per tutto il 2018. Nessun problema è stato invece rilevato sul restante litorale cittadino.