Dante AlighieriMONTE DI PROCIDA – Al via il contatore della raccolta fondi a favore della “Telethon Fondazione Onlus” a Monte di Procida. Anche quest’anno, il Circolo Didattico “Dante Alighieri” partecipa all’iniziativa benefica per la ricerca sulla cura delle malattie genetiche. Un impegno di solidarietà e sensibilizzazione portato, come da programmazione didattica, dal corpo docenti tutto, sui banchi di scuola affinché la riflessione su valori universali quali la bontà, l’amicizia e la solidarietà partano dai più piccoli, futuro della nostra società.

LABORATORIO ED ESPOSIZIONI – Approfittando delle festività e delle ricorrenze natalizie, i corridoi e l’atrio principale del Plesso Capoluogo dell’edificio scolastico di Corso Garibaldi, si trasformeranno a partire da domani, mercoledì 16, sino a venerdì, 18 dicembre in un laboratorio di produzione ed esposizione di prodotti artigianali, realizzati grazie alle abili e sapienti mani dei “più grandi” ma anche dei piccoli che in questi giorni si sono rimboccati le maniche al fine di dare anch’essi un loro contributo alla causa. E sarà proprio attraverso una mostra-mercatino che la Dante Alighieri porterà, per il decimo anno consecutivo, la sua goccia d’acqua nel mare della raccolta fondi pro Telethon.

locandina TelethonIL PROGETTO – «Per noi tutti Telethon è un progetto di grande valore scientifico che ci permette di sensibilizzare e coinvolgere i nostri alunni sulle problematiche legate alle malattie genetiche – ha dichiarato la dirigente scolastica Assunta Iannuzzi – oramai Telethon è un appuntamento fisso e per diverse ragioni: offriamo un contributo concreto alla ricerca scientifica, promuoviamo la cultura della solidarietà, rendiamo grazie ad un’insegnate che resterà per sempre l’anima di questa scuola, la compianta Marisa Fevola. Tutto ha avuto inizio grazie a lei e noi porteremo avanti questo progetto con impegno e dedizione. Nonostante i tempi di crisi e le difficoltà economiche, ogni anno riusciamo ad ottenere risultati davvero lusinghieri. Soltanto lo scorso anno abbiamo raccolto oltre 3mila euro. Una somma davvero considerevole e che ci rende orgogliosi dell’intera comunità».

TRE GIORNI DI MOSTRA – E, a tal proposito, Anna Festivo, docente responsabile del progetto ha asserito: «Ci sono genitori e nonni che nonostante i ragazzi abbiano terminato il loro percorso di studi qui continuano a far sentire la loro presenza, a donare materiale e giocattoli per la pesca. E’ semplicemente meravigliosa la sinergia che si viene a creare in circostanze come queste. Tra l’altro ogni anno proponiamo la raccolta fondi pro Telethon in concomitanza con la maratona televisiva, al fine di creare un percorso unitario e promuovere una sempre maggiore sensibilizzazione». Per l’intera “tre giorni”, la mostra sarà aperta dalle ore 9 alle ore 16,30.Trovare una cura alle oltre 6.000 malattie genetiche è la missione di Telethon, che quest’anno festeggia le sue nozze d’argento con gli italiani. Dal 1990, ogni anno, si organizzano le più disparate maratone per supportare la ricerca medica e solo con il sostegno di tutti, quest’ultima, potrà continuare la sua corsa.