stazione di cumaCAMPI FLEGREI – A partire dal 22 maggio e fino al 30 Ottobre, tutte le domeniche e nei giorni festivi, sarà di nuovo possibile raggiungere Cuma in treno per visitare l’Acropoli e la foresta del Parco Regionale. Saranno, infatti, attivate da Montesanto sei speciali corse di andata e sei di ritorno per la linea Circumflegrea. Dalle informazioni avute dall’ufficio relazioni con il pubblico e dagli orari presenti sul sito EAV, il capolinea sarà Cuma e non Licola come di norma accade. In tabella gli orari delle corse “speciali” della Circumflegrea. Il sito è aperto tutti i giorni dalle ore 9 fino ad un’ora prima del tramonto. Al momento, l’Antro della Sibilla purtroppo non è visitabile.

cumana“UN TRENO PER CUMA” – Grazie all’accordo tra EAV, Soprintendenza Archeologica della Campania, CoopCulture e la Foresta regionale di Cuma sarà possibile acquistare un biglietto integrato, del costo di euro 6,00 che consentirà sia l’accesso al parco archeologico di Cuma che il collegamento in treno andata e ritorno utilizzando le linee flegree (Cumana e Circumflegrea) gestite da EAV. Il biglietto integrato sarà venduto presso le rivendite EAV delle stazioni della Cumana e della Circumflegrea di: Montesanto, Fuorigrotta, Pozzuoli, Torregaveta, Soccavo, Pianura, Quarto, Licola e presso il circuito di vendita online della Coopculture, tramite il sito web  www.coopculture.it. Naturalmente sarà possibile acquistare il biglietto di semplice corsa.

OrariA TORREGAVETA – Portare nuovamente il treno a Cuma, è una scelta senza dubbio positiva. Il Sito Archeologico rappresenta il primo insediamento greco in Campania e ad oggi dell’intera penisola, ma raggiungerlo, finora, era davvero molto arduo. Una petizione online al Presidente Vincenzo De Luca, partita nel Luglio 2015 dal gruppo Facebook “Quelli che aspettano…cumana e circumflegrea” volta, in primis, ad ottenere una riduzione delle tariffe per l’Area Flegrea, proponeva una serie di miglioramenti del servizio tra cui anche il ripristino delle corse per Cuma. La riduzione tariffaria finora non c’è stata, il servizio per i pendolari resta, purtroppo, ancora scadente, ma alcune richieste sono state soddisfatte.

L’INIZIATIVA – è da lodare senza dubbio perché consentirà di incrementare il flusso dei visitatori e turisti, ma c’è da rilevare un “neo”. Dagli orari presenti sul sito EAV e da informazioni ricevute stamattina dall’ufficio relazioni con il pubblico, sembra che la Circumflegrea, per i viaggiatori, farà capolinea a Cuma e non giungerà a Torregaveta. Se ciò fosse confermato, sarebbe un vero peccato. Chiudere l’anello consentirebbe di raggiungere Cuma anche con la Cumana senza dover passare per Montesanto, il che diminuirebbe di molto i tempi di viaggio, oltre che consentire agli utenti di della Circumflegrea di poter raggiungere direttamente i lidi della “spiaggia romana”. Domani, domenica 15 Maggio, ci sarà il viaggio inaugurale a cui si potrà partecipare solo su invito. Da Lunedì si avranno sicuramente maggiori dettagli sull’iniziativa.

UN AUTOBUS PER CUMA, PERCHE’ NO? – Sarebbe opportuno che l’Amministrazione Comunale di Pozzuoli, sempre che non lo stia già facendo, si adoperi affinchè si possa raggiungere direttamente Cuma anche dalle stazioni della linea cumana senza passare da Montesanto. Sarebbe interessante anche provare a trovare soluzioni del genere, insieme alla CTP, per raggiungere via autobus da Pozzuoli, almeno nei week end, il sito archeologico. Un “Autobus per Cuma”, perché no?