FRATTAMAGGIORE – In seguito a controlli e attività investigativa rivolti alla prevenzione e repressione dei reati in danno alla fauna protetta, sul territorio della provincia di Napoli, il Nucleo Operativo Guardie Zoofile O.I.P.A. Napoli, diretto dal Dir. Provinciale Mariniello e dal suo Vice Esposito, in stretta collaborazione con personale del commissariato di Frattamaggiore, guidati dal vicequestore Rachele Caputo, presso l’abitazione di due coniugi di anni 56 e 59, in area Napoli nord, ha fatto scattare l’operazione cosi denominate “Gabbia d’Oro” durante la quale è stata accertata la detenzione dei seguenti esemplari vivi di fauna protetta senza le prescritte documentazioni giustificative e detenuti in stato di maltrattamento in quanto reclusa in piccole gabbie di misura 17×24 denominate cinciarelle vietate dalla legge.

IL SEQUESTRO – Per tanto venivano sequestrati oltre 36 esemplari di Carduelis Carduelis, specie di avifauna assolutamente protetta e successivamente trasportati e affidati al centro recupero animali selvatici “Frullone” dell’ASL NA1. Gli esemplari sono stati sottoposti a sequestro, la detentrice dei volatili denunciata per il reato di detenzione non autorizzata di fauna e specie protette e per maltrattamento.