POZZUOLI – Si è svolto a Piazza Dante il concertone del 1 maggio dal titolo “Napoli parla un’altra lingua” organizzato da Comune di Napoli e Collettivo “Terroni Uniti“. I temi dello spettacolo: lavoro, diritti, accoglienza e immigrazione, a sostegno dei cittadini di tutto il mondo. “In un paese sempre più traghettato verso la xenofobia, le differenze di classe, verso l’autonomia regionale, che altro non farà che peggiorare in tutto il  Sud i servizi essenziali, in un paese in cui la salute pubblica è messa a repentaglio così come l’ambiente in cui viviamo è ancor più importante che in una data simbolica per la storia dell’emancipazione e la conquista dei diritti come il Primo Maggio si parli una lingua diversa – scrivono i promotori nel loro appello. – Dal Sud e da tutti i Sud del mondo si alza una voce che parla di solidarietà, pace e cooperazione”.

POZZUOLI PRESENTE – Tra gli artisti che si sono esibiti sul palco anche un puteolano: il giovanissimo cantautore Lorenzo Girotti, che ha da poco firmato un contratto di collaborazione con Arealive, società che lavora con FullHeads. Ha cantato due brani:  l’inedito “Divano” e “Make You Heal” il singolo che ha anticipato il suo primo EP in studio “Testa Altrove”, uscito lo scorso 22 marzo su tutte le piattaforme digitali.