RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO – Ho già segnalato questo problema alcuni giorni fa e ci ritorno oggi, avendo appreso che un pezzo di copertura è stato staccato dal vento e ha infranto una vetrata, con il rischio di ferire qualcuno. Mi auguro che i responsabili leggano questa segnalazione e intervengano nel più breve tempo possibile. Sono già trascorsi 10 giorni da quando ho segnalato le condizioni precarie della copertura sugli scavi nella cosiddetta “Area Copin”. Allora feci intervenire i vigili urbani di Pozzuoli, i quali mi riferirono che avrebbero avvertito la Soprintendenza. Trascorso qualche giorno, mi recai personalmente presso l’Anfiteatro Flavio per parlare con i funzionari della Soprintendenza, i quali mi risposero che la responsabilità cadeva sulla Copin. Insoddisfatto di queste risposte, chiamai anche i vigili del fuoco, i quali presero atto della situazione verbalizzando il tutto. Tutto questo accadeva una settimana fa. Malgrado le previsioni meteo indicassero un peggioramento in questo fine-settimana e delle condizioni di vento forte che aumentano il rischio di incidenti seri a fronte di una copertura ormai a brandelli, nessuno è più intervenuto. Come si può notare dalle foto che allego, i frammenti, anche di dimensioni notevoli, continuano a piovere sulle abitazioni e sulle auto in viale Bognar. È un miracolo che non ci sia stato ancora nessun passante ferito. Basta un sopralluogo sul posto per rendersi conto che la situazione è molto rischiosa per persone e cose. Per questo, sollecito un intervento immediato. (Salvino Conte)