EUROPEE 26 MAGGIO – Domani, 26 Maggio, si terranno le elezioni per il rinnovo del Parlamento Europeo. 75 dei 751 seggi a disposizione sono destinati all’Italia, in un unico collegio suddiviso in 5 grandi circoscrizioni. I cittadini di Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata, Puglia e Calabria saranno chiamati ad eleggere 18 europarlamentari nella circoscrizione comune “Italia Merdionale”. Il sistema elettorale è di tipo proporzionale e prevede una soglia di sbarramento del 4%. In alcune città, come ad esempio Bacoli, si voterà anche per le comunali.

COME SI VOTA –  Le urne saranno aperte dalle 07:00 alle 23:00. Come sempre occorre portare con se un documento di riconoscimento in corso di validità e la tessera elettorale, assicurandosi che vi siano spazi disponibili per la timbratura. La scheda per le europee per la circoscrizione “Sud” è di colore arancione e contiene 15 liste.  Per votare è necessario barrare con una X il simbolo (uno e uno solo) della lista prescelta. E’ anche possibile esprimere fino a tre preferenze, scrivendone nome e cognome o semplicemente il cognome. Ma attenzione, nel caso si esprima più di una preferenza è necessario che vi sia diversità di genere (un uomo e una donna nel caso di due; due donne ed un uomo o due uomini e una donna nel caso di tre). Non è ammesso il voto disgiunto, quindi non è possibile votare per una lista e scegliere candidati appartenenti ad un’altra formazione politica.

I RISULTATI DEL 2014 – A livello nazionale, le elezioni del 2014 videro il boom del PD di Renzi con il 40,81%, seguito da: M5S (21,16%), Forza Italia (16,82%) e Lega Nord (6,16%). Nella circoscrizione Sud il successo del PD fu meno forte (35,04%) contrariamente a quanto si registrò per il M5S (24,06%) e Forza Italia (22,21%), mentre la Lega Nord (0,75%) fece appena la comparsa.
A Pozzuoli i dem andarono oltre il dato nazionale con il 43,07%, il M5S fece registrare il 25,79%, Forza Italia si attestò al 17,41%, mentre la Lega con appena 166 voti raggiunse lo 0,6%.