BACOLI – Un incontro pubblico dedicato alla memoria storica di una città come quella di Bacoli che, nel corso dei suoi 100 anni di autonomia amministrativa, ha vissuto anche l’epoca in cui l’economia locale verteva soprattutto sull’industria, data la presenza di una moltitudine di stabilimenti industriali nell’area flegrea. “Gli operai di Bacoli nel cantiere del secolo breve” è un appuntamento che si terrà sabato 11 gennaio alle 10:30, presso la sala congressuale “Eduardo Scognamiglio” di Villa Cerillo in cui verranno rievocati momenti di vita vissuta da centinaia di famiglie bacolesi, altre che, originarie di altri Comuni, sono trapiantate sul territorio ed altre che sono state coinvolte nei vari processi di riconversione economica. Un incontro pubblico promosso dall’Associazione Culturale “Albero del riccio” e patrocinato dal Comune di Bacoli in occasione del Centenario.

I RELATORI – Interverranno: Giuseppe Scotto di Luzio, consigliere comunale e presidente dell’Associazione “Albero del riccio”; Pasquale Biasco, autore del libro “Bagnoli attraverso le parole”; Antonio Alosco, storico del movimento operaio; Paolo Giugliano, Presidente dell’Associazione “Mai più amianto” e Josi Gerardo Della Ragione, sindaco di Bacoli. Previsto anche il racconto di alcune testimonianze storiche.