Il nuovo treno della Cumana
In arrivo nuovi treni

di Violetta Luongo
CAMPI FLEGREI –
Sono oltre 500 le firme raccolte in un sol giorno nella petizione online indirizzata al governatore della Campania Vincenzo De Luca per la questione trasporti.  Un sistema sempre più allo sbando di cui le uniche vittime restano i viaggiatori. Problemi di sovraffollamento, ritardi e soppressione corse, degrado e fatiscenza di molte stazioni, abbandonate e vandalizzate, ed in parte sprovviste di biglietteria o di obliteratrici, dispositivi per l’accesso ai disabili e di qualsiasi sistema d’informazione in tempo reale per gli utenti e aumento tariffario: sono questi gli oggetti su cui vertono le sette richieste dell’istanza.

PIU’ TRENI E TARIFFE RIDOTTE – Ma nell’attesa di raccogliere ulteriori adesioni, è lo stesso presidente De Luca a giocare d’anticipo annunciando che i trasporti sono per la neo giunta una priorità e aggiunge: «Sul fronte EAV abbiamo compiuto un primo passo: ieri è entrato in funzione un nuovo treno della Cumana (ex tratta SEPSA). Si tratta di un treno completamente ristrutturato e rimesso a nuovo.  Lavoreremo nei prossimi giorni per varare un piano complessivo di riorganizzazione dei servizi e dell’azienda. Intanto annunciamo che è prevista la consegna di altri 2 treni rimodernati entro dicembre 2015 e di altri 7 treni entro il 2016. Il percorso per il risanamento dell’azienda EAV è complesso e lungo. Il nostro obiettivo è garantire in modo civile il servizio del trasporto pubblico ai cittadini». Sul fronte delle tariffe, si conferma l’intenzione, detta in campagna elettorale, dell’ex sindaco di Salerno di garantire il trasporto pubblico gratuito per gli studenti fino a 25 anni ed a basso reddito.