POZZUOLI– Nel girone B del campionato di Promozione, torna alla vittoria il Rione Terra che tra le mura amiche del Domenico Conte, batte di rigore l’ostico San Giuseppe grazie alla rete dagli undici metri segnata da Corace, capocannoniere dei flegrei. Al Conte, vittoria sofferta per gli uomini di mister Montefusco, reduci da due sconfitte ed un pareggio, ma cruciale che proietta i gialloblu nelle zone alte della classifica.

Antonio Granata, portiere del Rione Terra

LA CRONACA– Partita vibrante fin dai primi minuti ed il Rione Terra la sblocca subito. Corace viene atterrato in area e l’arbitro non ha dubbi: rigore. Dal dischetto il numero 9 è una sentenza è c’è l’1-0. Nel corso del primo tempo, gli ospiti provano a reagire ma Granata è attento quando chiamato in causa. Per i flegrei da segnalare una conclusione di Cerchiaro da buona posizione ma fuori di poco. Nella ripresa, sale il livello d’intensità: maggiore è il possesso palla dei vesuviani con il Rione Terra costretto a difendersi. Pathos nel finale di gara: Di Matteo fallisce il gol del raddoppio ed il San Giuseppe ci prova fino alla fine ma Granata è super; il numero uno dei flegrei prima è provvidenziale in uscita poi è altrettanto efficace nel respingere con i pugni una conclusione ben calibrata sempre di marca ospite e consente ai suoi di tornare alla vittoria.

TRE PUNTI PESANTI– Al termine del match, Tiziano Montefusco, tecnico dei flegrei è soddisfatto: “Oggi contava solo vincere e l’abbiamo fatto. Non è stata la nostra miglior prestazione ma i ragazzi sono stati bravissimi nel soffrire senza però subire. Ci prendiamo questi tre punti pesanti che ci consentono di rimanere in una posizione di classifica comoda, essendo a soli tre punti dal secondo posto ed al tempo stesso a distanza di sicurezza da chi ci segue. Dobbiamo chiudere l’anno, ed il girone d’andata, in crescendo“.