20161127_122257MONTE DI PROCIDA – Vince e si diverte la Puteolana 1909, che con il 4 – 0 rifilato al Santa Maria la Carità porta a 5 la striscia di risultati utili consecutivi e si risolleva in classifica uscendo finalmente dalla zona play out. Dopo i pareggi contro la Summa Rionale Trieste (si attende con ottimismo l’esito del ricorso), l’Afro Napoli e l’Oratorio Don Guanella, mancava la vittoria per dare uno strappo alla classifica. E vittoria è stata, arrivata contro una diretta avversaria nella lotta per non retrocedere e nel modo più eclatante.

LA GARA – Mister Di Rosa conferma nove undicesimi della squadra che ha impattato a Scampia, scegliendo però “l’attacco pensante” con il rientrante Mele e il nuovo acquisto Ursomanno. Gara equilibrata nella prima fase con il Santa Maria che prova lunghi fraseggi ma che già dopo 20′ ha un vistoso calo fisico. Di Rosa toglie al 25′ Ursomanno volitivo ma troppo indietro di condizione e inserisce il ’99 Idigbocu. Proprio l’ingresso del giovane del vivaio granata cambia la gara: passano 3′ e il 18 entra in area e viene steso da Noto, calcio di rigore ed espulsione. Sul dischetto va Casale che fa 1 – 0. Passano 2′ e sempre il giovane di origini nigeriane (che presto prenderà il cognome italiano Varone) raccoglie un lancio dalla difesa, entra in area e con freddezza da veterano finta il tiro sul palo lungo e fa secco il l’estremo avversario sul primo palo. La gara può dirsi virtualmente finita. Ad inizio ripresa la Puteolana prova a gestirla con il palleggio ma il giovane mattatore dell’incontro non è sazio: corre il minuto 63′ quando in contropiede Idigbocu fa tutto da solo, aggira anche il portiere e deposita in rete il 3 – 0. Due giri di lancette è lo stesso numero 18 a giostrare un nuovo contropiede allargando perfettamente per Buonfino che mette al centro sull’accorrente Broscritto che fa 4 – 0. I minuti che separano dalla fine della gara sono accademia pura, con i padroni di casa che cercano di arrotondare ancora il bottino, su tutti è Mele a cercare la via del gol ma il risultato resta invariato. Tre punti fondamentali per i granata che possono festeggiare in vista del difficile derby contro il Quartograd domenica.

TABELLINO

Puteolana 1909: Compagnone, Raiano, Buonfino, Gritti, Broscritto (32′ st Capolupo), Esposito, Granata (28′ st Trincone), Casale, Mele, Cangiano, Ursomanno (25′ pt Idigbocu). Panchina: Casolare, Bosson, Cavallo, Tommasino. All. Di Rosa

Santa Maria la Carità: De Gennaro, Noto, Inserra, Santonicola, Arnese, Mercurio (15 st Di Vuolo), De Riso (21 st Nastro), Infante, Vicinanza, Agnello (30′ st La Mura), Varriale. Panchina: Formisano, Caso, Gargiulo.

Arbitro: Castaldo (NA)

Reti: 30′ Casale (rig), 32′ 18′ st Idigbocu, 20′ st Broscritto

Ammoniti: Casale, Esposito e Ursomanno (P), Inserra, Santonicola e Agnello (SMLC)

Espulso: 28′ Noto per fallo da ultimo uomo