put-afroPOZZUOLI – La Puteolana c’è. Gioca, lotta e strappa un prezioso punto all’Afro-Napoli United, arrivato ad Arco Felice con ambizioni di vertice. Prestazione più che positiva per i granata di Ciro Di Rosa che, dopo il mezzo passo falso di Brusciano, hanno dato vita ad una notevole prova di carattere al cospetto di una squadra allestita per ben altri obiettivi. Mister De Rosa sorprende ancora e disegna una Puteolana molto aggressiva con Granata e Broscritto alti a supporto di Manzo e Uccello, terminali offensivi della squadra capitanata da Casale. Dal canto suo, Montanino non delude le previsioni e schiera i suoi con un 4-2-1-3 con Palumbo alle spalle del trio d’attacco formato da Alassani, Mugolieri e Sica.

LA PARTITA – Il primo tempo è indubbiamente di marca granata. I padroni di casa si rendono subito pericolosi con Broscritto, innescato da Manzo al termine di una strepitosa azione in progressione. L’Afro-Napoli non riesce a guadagnare il pallino del gioco. Quando la Puteolana spinge, invece, dà sempre l’impressione di essere pericolosa. Infatti, al 25’ è ancora Pasquale Manzo a far rabbrividire gli ospiti con un velenoso tiro dalla trequarti che fa tremare la traversa. Alassani tenta di crear scompiglio, insidiando la difesa avversaria dall’out sinistro, ma trova un attento Compagnone, che si fa trovare preparato anche in occasione della palla-gol capitata sui piedi di Mugolieri, sul finire della prima frazione di gioco.

LA RIPRESA – La ripresa si apre con l’infortunio muscolare pervenuto a Uccello, costretto a uscire in luogo di Mele, che fa il suo ingresso in campo. Forze fresche sul terreno di gioco anche per Montanino: Gassama entra al posto di Mugolieri, in difficoltà dopo un primo tempo di grande sacrificio. L’Afro-Napoli tiene maggiormente il possesso palla, ma sono ancora gli uomini di Di Rosa ad andare vicini al vantaggio: punizione al limite di Manzo, che però termina sul fondo. Lo stesso Manzo, poco dopo, si rende protagonista negativo dell’incontro colpendo Dommarco a palla lontana. Il sig. Perillo non ci pensa due volte ed estrae il rosso diretto che costerà all’attaccante granata almeno due giornate di squalifica. In inferiorità numerica, tuttavia, la Puteolana non rischia granché. L’Afro-Napoli è mosso dalla possibilità di ridurre il distacco dal Nuova Ischia, ma l’imperativo non fa altro che danneggiare gli ospiti. In piena trance agonistica, Velotti commette un fallaccio su Mele: il cartellino rosso è la naturale conseguenza. I tre di recupero concessi da Perillo fanno da preludio al terzo risultato utile consecutivo conquistato dai granata di Pozzuoli. Un pareggio a reti bianche che, per quanto visto nel primo tempo, sta anche stretto ai padroni di casa.

TABELLINO

Puteolana 1909: Compagnone, Raiano, Buonfino, Gritti, Broscritto, Esposito, Granata, Casale ©, Uccello (48’ Mele), Manzo, Cangiano. All.: Ciro Di Rosa.

Afro-Napoli United: Fall, Troise, Sano, V. Montanino, Velotti ©, Dommarco, Alassani, Borrelli, Sica (90’ Dos Santos), Palumbo (86’ Iervolino), Mugolieri (71’ Gassama). All.: Francesco Montanino.

Arbitro: Nicola Perillo di Agropoli.
Assistenti: Cerbone e Ferraro di Frattamaggiore.
Ammoniti: Buonfino, Gritti, Casale, Granata (P); Velotti (A).
Espulsi: 77’ Manzo (P); 86’ Velotti (A).