L’esultanza dopo il gol del vantaggio di Guadagnuolo

POZZUOLI – Inizia alla grande l’avventura della Puteolana di mister Gargiulo che conquista la prima vittoria di questo 2019 contro la Virtus Ottaviano di Sasà Soviero, sotto gli occhi della nuova società composta dai presidenti Emanuele Casapulla e Vincenzo Scognamiglio. Tifosi che finalmente sono tornati a sostenere con entusiasmo i granata. Dopo gli ultimi mesi non del tutto brillanti e condizionati da numerose vicissitudini societarie, sembra che respiri un’aria serena e positiva sia in campo, che sugli spalti.

Tifosi in festa sugli spalti

LA GARA – Ma veniamo alla partita. Primo tempo non del tutto entusiasmante, con le due squadre che fanno girare la palla studiandosi con molta prudenza e anche tanta foga agonistica. I padroni di casa partono subito a manetta con uno scatenato Guadagnuolo che al 4′ si fa trovare “coast to coast” con il portiere, sprecando però la prima vera occasione per portare in vantaggio la propria squadra. Al minuto 11 si fanno avanti anche gli ospiti con il tiro da fuori di Marrone che trova pero un prontissimo Pezzella a dire di “no”. Partita molto fisica, le due squadre si studiano mentre il cronometro segna già la prima mezz’ora di gioco. Sono di nuovo i granata a cercare il vantaggio con il solito capitan Robi Guadagnuolo che si procura una punizione dal limite dell’area calciata però dritta sulla barriera da quest’ultimo. Negli ultimi 5′ del primo tempo calcio d’angolo da ambe due le parti, prima con la Puteolana che con un colpo di testa di De Biase che cerca di sorprendere il portiere avversario Esposito; poi con la Virtus che però non sfrutta al meglio la potenziale opportunità allo scadere del primo tempo. 

LA RIPRESA – Il secondo tempo parte con lo stesso copione del primo: le due squadre cercano di gestire tramite il possesso palla la partita con tanti contrasti di gioco soprattutto nella parte centrale del campo. Al 51′ ottimo inserimento di De Biase che di testa manda di poco alto il pallone sopra la traversa. I granata insistono e al 54′ sfiorano il gol dopo un tiro deviato di Solitro che involontariamente trova Guadagnuolo a due passi con il portiere avversario che compie un miracolo, ma il gioco si ferma per un presunto fuorigioco. Al 60′ inizia la girandola di sostituzioni: per la Virtus entra in campo Elefante al posto del numero 9 Palumbo mentre per la Puteolana esce il numero 7 Passeriello ed entra il numero 14 Della Marca. Al minuto numero 63 l’episodio decisivo del match con l’espulsione dovuta a un doppio giallo per Visone che protestando in maniera eccessiva  viene allontanato dal direttore di gara. Al 65’ ancora e sempre Guadagnuolo che in contropiede si fa ipnotizzare nell’uno contro uno da Esposito che compie una gran parata. Passano due minuti e la Puteolana aumenta il ritmo, azione spettacolare con il colpo di tacco di De Biase che libera Guadagnuolo che a sua volta calcia ma ancora una volta deve rimandare l’appuntamento con il gol. Al 68′ ancora cambio per la Virtus Ottaviano  che cerca di riorganizzare l’assetto tattico dopo l’espulsione, con l’ingresso in campo del numero 20 Rosbino al posto del numero 3 Menna.  Mentre al 70′ sono i padroni di casa ad effettuare un doppio cambio, dentro Esposito e Cacciottolo per Solito e Piccirillo. Al 78′ calcio d’angolo per gli ospiti con tentativo invano di portarsi in vantaggio che da via al contropiede Granata che ancora una volta non riesce a trovare il gol a due passi dalla porta con Guadagnuolo protagonista assoluto in attacco che però sbaglia un rigore in movimento trovando il solito prontissimo Esposito.

IL GOL – Al minuto 81, a seguito di una punizione per la Puteolana, fallo di mano in area e calcio di rigore: sul dischetto si presenta capitan Guadagnuolo che finalmente segna il gol del vantaggio allo scadere, facendo cosi esplodere tifosi e compagni di squadra che dalla panchina entrano in campo per festeggiare con il loro capitano che dopo la rete lascia il campo sotto i tanti applausi dei tifosi per Del Franco. Ultimi 10 minuti del match con tanta tensione in campo e sugli spalti, con i tanti richiami del direttore di gara. Al minuto 84 ci provano gli ospiti su calcio di punizione che pero non impensierisce quasi per niente Pezzella. Partita che termina con la Puteolana in attacco che sfiora il gol con De Biase vittima però dell’ennesimo miracolo di un brillante Esposito. Finisce con il punteggio di 1-0 e gli applausi dei tanti tifosi per la squadra che finalmente può tornare a sorridere .

TABELLINO 

Puteolana: Pezzella, Canzano, Spaone, Piccirillo (61’Cacciottolo) Miccichè, Liccardi, Passariello (70’ Della Marca) Greco, De Biase, Guadagnuolo ( 86’ Del Franco ), Solitro (70’Esposito).

Virtus Ottaviano: Esposito, D’arco , Menna (68’ Rosbino), Mazzia, Garofalo, Visone, Del Prete, Borrelli, Palumbo (Elefante), Marrone, Scudo

ARBITRO : Sig. Rifatto sez. Napoli
RETI: Guadagnuolo (rig) 81’
ESPULSI: Visone (Virtus)